Contenuto principale

Comune di Castel d'Ario - Piazza Garibaldi, 54 - p.iva 00413950205
tel. 0376/660140 - fax. 0376/661036 –
email. comune.casteldario@pec.regione.lombardia.it
codice unico ufficio: UFMCQ2
CONTO BANCARIO: Banca Monte dei Paschi di Siena Agenzia di Castel d’Ario
IBAN : IT 56 V01030 57540 000012000093
UFFICIO SEGRETERIA 0376/660140
UFFICIO TECNICO 0376/661622
UFFICIO RAGIONERIA 0376/661215
UFFICIO POLIZIA LOCALE E COMMERCIO 0376/660101
UFFICIO ANAGRAFE 0376/661173

Home

TASI

ANNO 2016

Aliquote2016 (invariate rispetto al 2015)

Il versamento della prima rata è fissato al 16 giugno 2016, il versamento della seconda rata è fissato al 16 dicembre 2016. Il pagamento in unica soluzione è fissato al 16 giugno 2016.

Abitazione principale e relative pertinenze = aliquota 2,00 ‰ (duepermille)

Altri immobili = 0,4 ‰ (zerovirgolaquattropermille)

Agevolazione = rendita catastale di Euro 200,00 fino alla quale il tributo non è dovuto per l’abitazione principale e le relative pertinenze, considerando per la verifica di questo limite la somma delle rendite catastali dell’abitazione principale e delle relative pertinenze, come definite ai fini IMU, precisando che il superamento della rendita catastale fino alla quale il tributo non è dovuto comporta il pagamento intero del tributo in quanto non è da intendersi come franchigia.

Ammontare complessivo della TASI che deve versare l’occupante quando è diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare = 20 %

 

ANNO 2015

Aliquote2015 (invariate rispetto al 2014)

Il versamento della prima rata è fissato al 16 giugno 2015, il versamento della seconda rata è fissato al 16 dicembre 2015. Il pagamento in unica soluzione è fissato al 16 giugno 2015.

Calcolo della TASI - programma personalizzato

Calcolo TASI - pragramma NON personalizzato

Calcolo TASI - pragramma NON personalizzato

Abitazione principale e relative pertinenze = aliquota 2,00 ‰ (duepermille)

Altri immobili = 0,4 ‰ (zerovirgolaquattropermille)

Agevolazione = rendita catastale di Euro 200,00 fino alla quale il tributo non è dovuto per l’abitazione principale e le relative pertinenze, considerando per la verifica di questo limite la somma delle rendite catastali dell’abitazione principale e delle relative pertinenze, come definite ai fini IMU, precisando che il superamento della rendita catastale fino alla quale il tributo non è dovuto comporta il pagamento intero del tributo in quanto non è da intendersi come franchigia.

Ammontare complessivo della TASI che deve versare l’occupante quando è diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare = 20 %

 

ANNO 2014

Regolamento2014

Aliquote2014 

Abitazione principale e relative pertinenze = aliquota 2,00 ‰ (duepermille)

Altri immobili = 0,4 ‰ (zerovirgolaquattropermille)

Agevolazione = rendita catastale di Euro 200,00 fino alla quale il tributo non è dovuto per l’abitazione principale e le relative pertinenze, considerando per la verifica di questo limite la somma delle rendite catastali dell’abitazione principale e delle relative pertinenze, come definite ai fini IMU, precisando che il superamento della rendita catastale fino alla quale il tributo non è dovuto comporta il pagamento intero del tributo in quanto non è da intendersi come franchigia.

Ammontare complessivo della TASI che deve versare l’occupante quando è diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare = 20 %

QUANDO SI PAGA

Il Comune di Castel d'Ario ha deliberato le aliquote il 18 giugno 2014. Il versamento della prima rata è fissato quindi al 16 ottobre 2014, il versamento della seconda rata è fissato al 16 dicembre 2014. Il pagamento in unica soluzione è fissato al 16 ottobre 2014.

Calcolo della TASI - programma personalizzato